LA SALUTE A COLORI

Mangiare “colorato” aiuta a mantenere una buona salute e a prevenire alcune malattie. Ecco perchè è importante

 
Civico Zero Resort (55)

II colori del cibo giocano un ruolo importante per varie ragioni.

Da un lato il colore è determinato da classi di sostanze contenute in verdura e frutta, che conferiscono molte importanti qualità nutrizionali, dall’altro i colori dei cibi contribuiscono a determinare la loro appetibilità in quanto trasmettono informazioni e sensazioni che influenzano il gradimento di ciò che scegliamo di mangiare.

Ecco alcuni motivi per i quali è importante “mangiare a colori”:

 

  • focalizza la nostra attenzione sulla varietà dei cibi;
  • mette al centro della nostre scelte alimentari frutta e verdura;
  • consente di assumere con l’alimentazione gran parte dei nutrienti di cui abbiamo bisogno;
  • stimola la nostra fantasia ed evita di farci mangiare per abitudine cibi che non fanno per noi;
  • sposta la nostra attenzione dalla quantità del cibo che mettiamo nel piatto alla composizione del piatto stesso ed agli accostamenti di cibi e colori.

Se, dunque, parliamo di colori dei cibi ci dobbiamo riferire a frutta e verdura, possibilmente di stagione e se disponibile, del territorio in cui viviamo.
Ma quali sono i colori di frutta e verdura? Sono raggruppati in 5 categorie.

GIALLO-ARANCIO
I vegetali di questi colori sono ricchi di carotenoidi che aiutano a ridurre il rischio di cancro e di patologie cardiache, oltre che a migliorare le funzioni del sistema immunitario.

ROSSO
Il licopene, presente in molti ortaggi rossi, per esempio nel pomodoro, sono i responsabili della riduzione del rischio di numerosi tipi di cancro, in particolare quello alla prostata. Gli antociani, presenti invece per esempio nelle fragole e nei lamponi, agiscono come potenti antiossidanti e tutleano la salute del cuore.

VIOLA-BLU
Frutta e verdura di colore viola o blu presentano una simile tonalità per via del proprio contenuto di pigmenti naturali denominati antociani che sono potenti antiossidanti, proteggendo dal rischio di cancro, ictus e patologie cardiache.

VERDE
Alcuni tra i vegetali di questo gruppo, come spinaci, piselli, peperoni verdi, cetrioli e sedano, contengono luteina.

La luteina, in sinergia con la zeaxantina, contribuisce al mantenimento della salute degli occhi. Spinaci e broccoli sono, per esempio, una fonte preziosa anche di acido folico e di ferro.

BIANCO
La frutta e la verdura di colore bianco può contenere sostanze in grado di agire positivamente nei confronti della salute, come l’allicina, “amica” del sangue e della pressione sanguigna; mentre alcuni membri del “gruppo bianco”, come le banane e le patate, possono essere considerati buone fonti di minerali come il potassio.

1O1A6603

Vieni a trovarci

Nelle nostre strutture poniamo particolare attenzione ai cibi preparati in modo tale da assicurare la massima digeribilità. I pasti sono forniti da una azienda, certificata ISO 9001 ed esperta del settore, secondo tabelle dietetiche generali e specifiche, e se ne assicura il controllo di qualità tramite i criteri previsti dalle norme di igiene e salubrità degli alimenti (HACCP). Distribuiti ad orari fissi, i pasti sono predisposti sulla base di menù bisettimanali con variazioni stagionali.
CHIEDI INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA PIU' VICINA A TE

SAGE S.r.l.

Via Portuense, 746 – 00148 Roma
Telefono: 06 70475504 – Fax: 06 77203328
amministrazione@grupposage.it