IL GIARDINO SENSORIALE

Nella Rsa Villa Benedetta un’oasi verde per rigenerare lo spirito

 
IMG-20180928-WA0054

IL PROGETTO RIABILITATIVO
Nel cuore di Villa Benedetta, Residenza Sanitaria Assistenziale di Viterbo, è nato un giardino
terapeutico, un parco sensoriale con piante e fiori di colori contrastanti, di diverse forme e  dimensioni.
Il parco, realizzato grazie alla responsabile amministrativa Daniela Berci, rientra in un progetto riabilitativo rivolto agli ospiti ed è stato realizzato per potenziare e stimolare i cinque sensi.


PROFUMI, SAPORI, COLORI
Attraverso i profumi, i sapori, i colori, i suoni, i giochi di luce e le differenti tipologie di superfici di contatto, i pazienti riscontrano evidenti effetti terapeutici.


LE ERBE AROMATICHE
La salvia ed il rosmarino, per esempio, emanano un profumo familiare, stimolano il sistema olfattivo, ed ogni ospite ricorda le cene all’aperto nelle estati della loro giovinezza.
La vista è stimolata dalla varietà dei colori dei fiori: si possono ammirare il rosso, l’arancione ed il giallo che rappresentano la vivacità e l’allegria; il bianco, l’azzurro ed il lilla che portano un senso di pace interiore; il verde, colore della primavera, della rinascita e della vita stessa.


I SUONI
L’ascolto di suoni naturali come il cinguettio degli uccelli, il fruscio delle foglie mosse dal vento ripristinano più velocemente i livelli di attenzione, inoltre, rilassano la mente con  ripercussioni positive sugli stati d’animo.
Toccare la trama delle foglie, la corteccia degli alberi, camminare sull’erba, sono azioni che stimolano il senso del tatto e rimettono l’ospite in contatto con le radici più profonde,
quelle dell’appartenenza della natura.
Nel giardino si possono assaporare alcune specie di frutti che risvegliano il senso del gusto.


IL PERCORSO
Il percorso, creato con lastre di pietra, è di forma circolare così da non imporre una scelta nella direzione, consentendo di visitare il giardino nella sua interezza.
Circondato dal verde, crea un’atmosfera di introspezione a chi nella Residenza Sanitaria
Assistenziale Villa Benedetta sono previste molteplici attività per permettere all’ospite di  vivere momenti piacevoli e gratificanti, di risvegliare interessi e curiosità, di favorire i  rapporti interpersonali, di consentire una partecipazione libera e personalizzata.

La presenza di sedute in luoghi riparati dalla vegetazione possono costituire uno spazio di relax e di raccoglimento.


LE PIANTE, PUNTI DI RIFERIMENTO
Le piante servono anche da punti di riferimento strategici di attrazione, ideati al fine di  stimolare le residue capacità mnesiche e l’orientamento spaziale compromessi dalla malattia.

Il giardino è stato arricchito con casette colorate per gli uccelli, ghirlande di fiori, campanellini di forma sferica che trasmettono un suono armonico e richiamano l’attenzione della persona.


QUIETE E ARMONIA
Nel giardino sensoriale gli ospiti possono godere del contatto con la natura, respirare un’atmosfera di quiete ed armonia, rilassare la mente, stimolare sensazioni e creatività, con evidenti effetti positivi sul benessere



Nella Residenza Sanitaria Assistenziale Villa Benedetta sono previste molteplici attività per permettere all’ospite di vivere momenti piacevoli e gratificanti, di risvegliare interessi e curiosità, di favorire i rapporti interpersonali, di consentire una partecipazione libera e personalizzata.

SAGE S.r.l.

Via Portuense, 746 – 00148 Roma
Telefono: 06 70475504 – Fax: 06 77203328
amministrazione@grupposage.it